Ottimizzazione siti web ed ecommerce, il rapporto velocità/profitto

Studi recenti hanno dimostrato che esiste una chiara relazione tra la velocità di caricamento delle pagine di un sito e la loro capacità di condurre a contatti o produrre profitto nell’ambito ecommerce.
In un tempo in cui la maggior parte di siti web e’ costruita con il diffuso CMS WordPress e Woocommerce, spesso si assiste a tempi di caricamento di una singola pagina di oltre 8 secondi.

Gli studi eseguiti (kissmetrics) mostrano che il 47% dei consumatori si aspetta che una pagina web venga caricata in 2 secondi o meno.
Il 40% delle persone abbandona un sito web che impiega più di 3 secondi per caricarsi.
Un ritardo di 1 secondo nella risposta della pagina può comportare una riduzione del 7% delle conversioni.
Se un sito di e-commerce guadagna € 1.000 al giorno, un ritardo di un secondo a pagina pagina potrebbe potenzialmente costare € 25.000 di vendite perse ogni anno.
Alcune delle possibili soluzioni per l’ottimizzazione dei siti web sono: la riduzione delle immagini e degli script, sistemi di caching lato client e server, la compressione, l’uso di protocolli evoluti come http/2 e l’ottimizzazione del server (database, webserver, linguaggio di scripting, sistema operativo).

ottimizzazione siti apache, wordpress, woocommerce
ottimizzazione siti apache, wordpress, woocommerce