Vulnerabilità WordPress, milioni di siti a rischio.

La vulnerabilita’ di WordPress
WPBakery, un diffuso plug-in per WordPress che svolge la funzionalita’ di editor html, ha una grave vulnerabilità che consente agli utenti con livello di autore e collaboratore di iniettare JavaScript e HTML dannosi in post e pagine. Il difetto interessa tutti i siti WPBakery che utilizzano la versione 6.4 e precedenti e coinvolge oltre 4 milioni di siti web.

Vulnerabilità WordPress WPbakery

I dettagli del problema
Wordfence ha scoperto una vulnerabilità nel famoso page builder di WPBakery (vedi articolo Wordfence del 7 ottobre 2020). La falla consentiva ad attaccanti autenticati con livello di contributore e autore di iniettare codice JavaScript dannoso in post e pagine. Inoltre, la vulnerabilità consente a questi utenti di modificare i post di altri utenti.

Ciò accade perché WPBakery ha disabilitato i controlli di filtraggio post-HTML predefiniti nella funzione saveAjaxFe. Pertanto, qualsiasi utente con accesso al generatore di pagine potrebbe potenzialmente iniettare HTML e JavaScript. Inoltre, la funzionalità onclick di WPBakery per i pulsanti consente agli hacker di aggiungere codice javascript dannoso in un pulsante che viene eseguito quando gli utenti fanno clic su di esso.
Le vulnerabilità wordpress nei plug-in e nei temi non sono nuove. Quindi, è una buona idea seguire alcune best practice di sicurezza per mantenere il tuo sito al sicuro. Infine, per prevenire attacchi DDOS e tenere a bada gli hacker.

Soluzione
La buona notizia è che c’è una soluzione rapida: aggiorna WPBakery all’ultima versione 6.4.1. Quindi ti consigliamo di aggiornare il generatore di pagine il prima possibile. Inoltre, tieni d’occhio tutti gli account a livello di contributore e autore per assicurarti che siano affidabili.

Utilizzi il page builder di WPBakery? Hai aggiornato all’ultima versione? Quale e’ lo stato degli altri plug-in? Se non sai come fare per aggiornare o hai poco tempo affidati a professionisti attraverso uncontratto di assistenza.