Dropbox, rubati i dati di 68 milioni di account. Cloud sicuro?

Gli hacker hanno ottenuto le credenziali per più di 68 milioni di account per la piattaforma on-line di cloud storage Dropbox. Il furto risale ad una violazione dei dati avvenuta nel 2012, ma solo da pochi giorni si è capita l’entità del furto e i potenziali problemi della sicurezza cloud.
Dropbox ha confermato pochi giorni fa la violazione ed ha comunicato ai propri clienti l’obbligo di reimpostazione la propria password.

sicurezza cloud
sicurezza cloud

Il servizio di controllo e notifica delle violazioni del servizio Leakbase ha individuato file ottenuti dai “trafficanti di database”, circa 5GB di dati contenenti dettagli su 68,680,741 account, che comprendono gli indirizzi e-mail e le hash delle password di utenti Dropbox.

Un dipendente senza nome di Dropbox ha verificato la legittimità dei dati.
Dei 68 milioni, quasi 32 milioni di password sono protette con la funzione di hashing “Bcrypt”, che rende difficile per gli hacker di ottenere le password effettive degli utenti, mentre il resto delle password sono protette debolmente con l’algoritmo di hash SHA-1.

“Abbiamo confermato che la reimpostazione della password proattivo che abbiamo completato la scorsa settimana ha riguardato tutti gli utenti potenzialmente coinvolti”, ha detto Patrick Heim, responsabile della Sicurezza e fiducia per Dropbox.

Fonte: http://thehackernews.com/2016/08/dropbox-data-breach.html