Denial of service web server linux, danni economici e soluzioni

Segue un caso reale di Denial of service di web server linux risolto da SicurezzaRete.

Scenario: Contatto di azienda che eroga contenuti multimediali a pagamento. Richiesta assistenza per server bloccato poiche’ sotto attacco di tipo Denial of service da 10 giorni.

Richiesta ricevuta da SicurezzaRete: “Da alcuni giorni il nostro server subisce degli attacchi ddos. Nonostante il sito sia protetto da cloudflare e dal firewall CSF questo hacker riesce a tenerlo giù per ore, fino a che il provider N….cheap blocca l’ip per troppi accessi… Abbiamo assolutamente necessità che in giornata il sito sia messo in sicurezza…”

Tipo: messa in sicurezza e ripristino servizio.

Priorita’: urgente

Danni stimati: 35.000-45.000 Euro di mancato fatturato in 10 giorni.

Giorno 0
Analisi: Il problema e’ causato da un attacco Denial of service distribuito (DDOS) presumibilmente generato con strumenti tipo memcrashed (sfruttano circa 80.000 host compromessi per generare un effetto moltiplicatore di traffico UDP) usati per saturare la banda disponibile per l’host.

Alla ripetuta sollecitazione al provider (N…cheap) la risposta e’ deludente e mostra la loro impossibilita’ tecnica di bloccare il Denial of service:
We are afraid that the DDoS attack is still in place (UDP pkts/s > 8000; 622.60Mb/s). This time on on 198.x.y.z again. The next network block will expire within half an hour. Reboot won’t help here.
We are deeply sorry.

Giorno 1
Azione 1: apertura canale sul server bloccato
Azione 2: attivazione nuovo server presso un provider con dispositivi adeguati di protezione anti-DDOS
Azione 3: messa in sicurezza totale dei servizi sul nuovo server. Configurazione DNS corretta.
Azione 4: migrazione verso nuovo server di tutta la piattaforma. Ottimizzazione server.
Azione 5: configurazione per accessibilita’ della macchina solo da front-end (Cloudflare).
Azione 6: ripristino del servizio, avvenuto entro 36 ore dalla prima chiamata.

Nuovo attacco di tipo diverso verso Cloudflare. Rallentamento del server.
Azione 7: creazione script per interazione attraverso API Cloudflare per protezione dinamica della macchina. Servizi completamente operativi ed efficienti. Il Denial of service del web server linux non e’ piu’ efficace.

Conclusioni:
a) si consiglia di affidarsi a provider di buon livello in particolare se si tratta di business on-line dove i disservizi possono generare danni economici significativi.
b) affidarsi a sistemisti esperti (SicurezzaRete) per la soluzione di problemi tecnici di rete e/o sistemistici complessi.

Denial of service web server linux

Richiedi assistenza per Denial of service web server linux